Home » Blog » Pubblicare un libro

Pubblicare un libro

pubblicare un libro

PUBBLICARE UN LIBRO CON GRATIS

Buongiorno a tutti signori, qui è l’anima di Robespierre che vi parla dall’aldilà. Questo è l’articolo numero 1 di Rivoltaletteraria, un blog che ha lo scopo di farvi pubblicare un libro gratis.

Innanzitutto vi spiego perché mi sono dato lo pseudonimo di Robespierre, dopodiché vi spiegherò con chiarezza gli intenti principali del blog.

Sono Massimiliano Gurrieri, un aspirante scrittore. Ho 49 anni e scrivo da quando ne ho 20. Dopo essermi scontrato penosamente con il mondo di case editrici e agenti letterari, ho preso la decisione di costruire attraverso questo blog una comunità di scrittori e lettori.

Se vi state chiedendo il perché lo pseudonimo di Robespierre, vi risponderò molto semplicemente che non ho trovato nome migliore per rappresentare la rivoluzione culturale che ho in mente di organizzare qui. Potete chiamarmi come volete, per me non fa nessuna differenza. Ciò che conta davvero è che abbiate ben chiaro qual è il mio intento.

Ora passiamo a rispondere a una serie di semplici domande che credo vengano spontanee dopo simili affermazioni.

Chi può pubblicare un libro su Rivoltaletteraria?

Qualsiasi scrittore può pubblicare un libro gratis su questo blog. Qui non ci sono limiti. Possono pubblicare poeti, narratori, saggisti, giornalisti, professori, agenti letterari e editori ecc…

C’è un solo principio da mantenere integro ed intatto: non vogliamo saccenti, persone che si mettono in cattedra, professorini ne professoroni con atteggiamento di superiorità, tanto meno agenti letterari o editori che intendono conservare quel senso  di onnipotenza che li contraddistingue quando intendono pubblicare.

Questa comunità è del popolo di scrittori e lettori che coscienziosamente vogliano condividere tre principi fondamentali. Essi sono libertà, uguaglianza e fratellanza. Con questo credo di aver spiegato il perché della parola Robespierre e il perché di Rivoltaletteraria. 

Siamo solo un pugno di persone nel giorno esatto della stesura di questo primo articolo, ma vi garantisco che se avrete il coraggio di seguirci, costruiremo la comunità di lettori e scrittori indipendente più grande d’Italia.

Unitevi a noi popolo di scrittori. Questa è l’opportunità di urlare liberamente le nostre voci senza sottostare a un regime fatto di monarchi, principi, vassalli, valvassori e soprattutto giullari. Rifiutiamo insieme la corte dei nuovi re. Unitevi a noi nella nostra rivoluzione culturale. Pubblicare un libro gratis in questa piattaforma è possibile. Aiutateci a costruire un sogno libero e indipendente.

Come posso pubblicare un libro gratis?

Per pubblicare un libro è sufficiente scriverci una email inviandoci il tuo libro in formato PDF. Lo pubblicheremo su questa piattaforma. Potresti essere tu il primo a pubblicare un libro in forma gratuita.

Chiunque potrà leggere tutto il materiale disponibile gratuitamente, diviso per categorie. Al giorno numero uno della fondazione di questo blog non esistono libri pubblicati di alcun tipo. A breve pubblicherò per primo i miei lavori oltre che la mia tesi di laurea affinché tutti possano leggere ciò che ho scritto.

Vi invito ad unirvi a noi e a pubblicare un libro su questa piattaforma gratuita. Contribuirete alla creazione della più grande comunità letteraria libera d’Italia.

Perché dovrei rinunciare a pubblicare un libro in modo tradizionale?

Siamo consapevoli che un numero molto piccolo di bravi e fortunati esordienti scrittori hanno la capacità e la possibilità di pubblicare un libro in modo tradizionale. Per tutti gli altri che costituiscono la grande maggioranza, e non per questo meno lodevoli di fare ascoltare la propria voce, intendiamo costruire il luogo opportuno per iniziare una nuova rivoluzione culturale. In questo spazio potrete pubblicare un libro gratis senza doverlo modificare a piacimento degli editori.

Qui siamo liberi ed indipendenti. Qui promuoviamo una rivoluzione culturale basata su libertà, uguaglianza e fratellanza.

Non intendiamo offendere pubblicamente nessuno. Abbiamo solo deciso di prendere il controllo delle nostre idee e di gridare la nostre voce nascosta. Sappiamo quanto può essere difficile per gli scrittori esordienti pubblicare un libro. Se riusciremo nell’intento, avremo creato la più grande comunità letteraria di scrittori esordienti d’Italia. Naturalmente la pubblicazione è aperta a tutti, non solo agli esordienti.

Ricordate che sono davvero in pochi quelli che riescono a pubblicare un libro gratuitamente con una casa editrice. Sono purtroppo ancora meno quelli che riescono a vivere di scrittura. Ma per noi non importa, perché opereremo in modo da creare molte opportunità. Pubblicare un libro su questa piattaforma significa avere la possibilità di farsi leggere da un numero immenso di lettori.

Il sottobosco di agenti letterari e case editrici a pagamento

Vi invitiamo a diffidare di tutte le case editrici e agenti letterari che vi propongono di pubblicare un libro dietro compenso. Conosciamo bene la loro logica perché ne siamo stati vittime anche noi. Vi faranno credere di essere il nuovo Dostoevskij e la cosa più triste è che probabilmente lo siete davvero. Potreste essere un altro Dostoevskij se solo vi dessero un’opportunità. Purtroppo, chi vi farà l’offerta non crederà affatto in voi.

Si impossesseranno della vostra idea e vi ruberanno i soldi. Almeno questo è quello che è successo a molti di noi scrittori esordienti. Di sicuro esistono delle eccezioni. Sappiamo che nel mare di spazzatura esiste qualche professionista con buone intenzioni, desideroso di crescere insieme al suo scrittore, ma più in generale il mondo dell’editoria a pagamento è un lurido sottobosco di parassiti.

Unitevi a noi nella nostra rivoluzione culturale. Evitate agenti letterari che vi chiedono soldi per leggere il vostro libro. Incasseranno i vostri soldi e il 99,9% delle volte scriveranno per voi una critica costruita con un copia-incolla. Non fatevi umiliare da questo genere di parassiti.

Avete mai sollevato un’enorme pietra vicino a un fiume? Vi è capitato di vedere cosa c’è sotto? Cosa si muove strisciando nella terra bagnata? Vermi e insetti di ogni genere è ciò che si muove sotto la pietra. Esistono delle eccezioni, ma sappiamo anche che nel campo dell’editoria a pagamento sono come diamanti sepolti sotto una montagna di escrementi.

Pertanto, unitevi a noi popolo di scrittori e lettori. Per pubblicare un libro non è necessario farsi umiliare. Qui nessuno vi umilierà. Qui ci saranno libri che piaceranno più di altri libri, questo è normale. Ciò non significa che tutti non abbiano il diritto di esprimere le proprie opinioni in forma scritta, o di raccontare creativamente le proprie idee. 

Tutti noi abbiamo qualcosa da dire. Qualcuno ha cose più complesse da dire, altri cose più divertenti forse, ma ciò non significa che esistono idee di serie A e di serie B. Qui tutti potremo parlare e ascoltare. Lo scopo principale della piattaforma è la meritocrazia. Quindi chi piace di più verrà letto di più.

Pubblicare un libro gratis su questa piattaforma contribuirà a costruire la nostra rivoluzione culturale. Unisciti a noi e costruisci la più grande comunità letteraria libera d’Italia.

Partecipa a Rivoltaletteraria

Non solo cerchiamo scrittori e lettori, cerchiamo anche grafici, informatici, SEO e traduttori, capaci di aiutarci a realizzare un sogno. Siamo nell’era dell’informatica. Se ci uniremo potremo gridare con la nostra voce dentro l’universo di internet.

I siti web degli agenti letterari

Mi è capitato di visionare una sessantina di siti di agenti letterari ed editori. Potrei dire su due piedi che almeno la metà sono vergognosi. Mi chiedo se sia normale nel 2021, per un editore o un agente letterario professionale, avere un sito web inservibile. 

Sono questi i professionisti ai quali dovremmo affidarci? Io vi dico che se ci affideremo a questi signori sprofonderemo insieme a loro. La rivoluzione culturale è già iniziata. Vive dentro internet e noi possiamo dargli la forma che vogliamo. Possiamo per la prima volta essere protagonisti del nostro futuro.

Scrittori di romanzi, poeti, saggisti, intellettuali, studenti, popolo… unitevi a noi per creare un sogno. Pubblicare un libro qui significa partecipare al cambiamento. Ricordate che questo è solo l’articolo 1 di Rivoltaletteraria. Seguite le regole del vademecum per la pubblicazione ed inviateci una mail dalla pagina dei contatti con i vostri manoscritti in formato PDF. 

Informeremo questa comunità nel tempo, attraverso le idee di tutti noi insieme, evolvendo, migliorando come una cosa viva e osservando sempre i nostri principi fondamentali: libertà, uguaglianza, fratellanza.

Unitevi a noi.
Con affetto Massimiliano Gurrieri (qui anche denominato Robespierre).

Immagine: Eugène Delacroix, La Libertà guida il popolo, 1830. Olio su tela, Parigi Museo del Louvre.