Home » Blog » Pubblicare poesie gratis

Pubblicare poesie gratis

pubblicare poesie gratis

Pubblicare poesie gratis con noi!

Buongiorno a tutti, è Robespierre che vi parla. Questo è l’articolo numero 4 di Rivoltaletteraria, il blog che ha lo scopo di farvi pubblicare poesie gratis.

Mi dispiace dirlo cari lettori e poeti, purtroppo la poesia oggigiorno non è apprezzata come anticamente. Non potrei dire se ci sarà un risorgimento della poesia come forma di espressione, ma decisamente me lo auguro.

Prima della travolgente ascesa dei media moderni, la poesia è stato il miglior modo per comunicare il nostro amore per qualcuno o qualcosa, il nostro modo di raccontare al mondo un sentimento che ci premeva condividere.

E la poesia, per poeti e lettori di poesie come voi, continua ad essere una straordinaria forma espressiva del sentimento umano. Il fatto che sia un po’ passata di moda non significa che non possa ritornare in auge e che non riesca a riacquisire l’importanza che ha avuto socialmente tra gli intellettuali dei secoli scorsi.

D’altro canto non possiamo certo dimenticare che tra le forme letterarie antiche più importanti vi sono lunghi poemi, che se letti con gli strumenti linguistici necessari, sono tutt’oggi testi in grado di coinvolgere le nostre emozioni, scombinarle, travolgere e infine riordinarle secondo importanti concetti della conoscenza umana.

Poter pubblicare poesie gratis potrebbe essere un palliativo alla travolgente indifferenza che il mondo della poesia deve sopportare. Trovare uno spazio dentro al web che ci consenta di pubblicare poesie gratis può essere l’inizio di un nuovo risorgimento della poesia.

Vorrei condividere il ricordo di una poesia, anche non troppo lontano dalla contemporaneità, come semplice esempio di ciò che sto affermando: “La pioggia nel pineto” di Gabriele D’Annunzio. L’ho letta per la prima volta alle scuole superiori. Ricordo che è stata la prima poesia che ha catturato la mia attenzione e che mi ha fatto comprendere il meraviglioso universo della comunicazione in versi.

Tuti possiamo leggerla perché è pubblicata online gratuitamente. Questa è la meraviglia di internet, la stessa che ci consente di condividere tra le altre cose, arte e cultura a tempo di click. Non sto dicendo che siamo tutti Gabriele D’annunzio e che tutti avremo le sue capacità espressive, ma sono convinto che tra voi poeti affermati e aspiranti poeti possano esserci straordinarie voci nascoste. Poter pubblicare poesie gratis resta pertanto una valida alternativa all’editoria tradizionale. Resta inoltre un valido strumento per far ascoltare la propria voce.

Se non avessi letto “La pioggia nel pineto”, forse non avrei mai compreso il valore comunicativo della poesia. In sostanza, credo che per innamorarsi di qualcosa sia necessario conoscere quel qualcosa. C’è sempre una prima volta: uno straordinario magico momento che ci inizia a una nuova passione, di cui non conoscevamo l’esistenza e che da ora in poi diverrà il nostro credo, la nostra gioia e un modo di condividere emozioni con noi stessi e con gli altri. 

Darvi la possibilità di pubblicare poesie gratis su questa piattaforma rinvigorirà la forza della poesia intesa come mezzo artistico espressivo. Siamo fermamente convinti che sotto le braci addormentate della comunicazione umana, la poesia arda di passione per ritornare ad esprimersi.

L'utilità di pubblicare poesie gratis

Ci rendiamo conto, qui a Rivoltaletteraria, che non deve essere facile essere un poeta tormentato dal desiderio di pubblicare poesie gratis. Pubblicare poesie pagando è una cosa abbastanza semplice, senza nulla togliere riguardo alla difficoltà insita nell’atto di pagare in sé. Se da un lato pubblicare poesie pagando può risolverci un bel po’ di grattacapi, dall’altro ci obbliga ad affrontare delle spese che potrebbero essere difficili da sostenere.

Poiché siamo convinti che pubblicare poesie gratis non sia semplice, abbiamo deciso di creare una comunità letteraria che tra le altre cose si interessa anche di poesia. Se sei un poeta e intendi pubblicare poesie gratis, hai trovato la piattaforma ideale per farlo.

Noi di Rivoltaletteraria vogliamo creare una piattaforma capace di ospitare opere letterarie di esordienti accessibili a un vasto pubblico di lettori. Proteggeremo il tuo lavoro con una licenza creative commons: lo straordinario strumento di condivisione libera di internet. Tale licenza ti consentirà di conservare la paternità del tuo lavoro senza per questo rinunciare a divulgarlo.

Pubblicare una poesia

Non è necessario essere un poeta affermato per pubblicare una poesia su Rivoltaletteraria. Qui tutti possono pubblicare una poesia. Per noi non esistono poesie di serie A o di serie B. Consideriamo il lavoro intellettuale umano sempre degno di attenzione perché la base del nostro credo si fonda su tre principi fondamentali: libertà, uguaglianza, fratellanza.

Siamo consapevoli che il pensiero di qualsiasi persona possa avere un’utilità all’interno del nostro movimento. In primo luogo crediamo nella meritocrazia, il che significa che sarà precisamente Google a determinare chi verrà letto di più all’interno della nostra piattaforma.

Pubblicare una poesia in formato PDF tra le nostre categorie forse non sarà sufficiente per ottenere una certa notorietà. Però sappiamo che pubblicare una poesia con noi e accompagnarla ad un un articolo come quello che sto scrivendo adesso, potrebbe essere una strategia vincente. Tutti potranno leggere il vostro articolo di presentazione. Inoltre esso avrà un link di collegamento alla vostra poesia.

In breve, pubblicare una poesia su Rivoltaletteraria accompagnata da un articolo sul nostro blog potrebbe accendere l’interesse di molti lettori nei confronti del vostro lavoro. E chissà che tra i tanti lettori che si imbatteranno nella vostra poesia non capiti anche qualche addetto ai lavori interessato a farvi un’offerta di pubblicazione tradizionale ed in forma gratuita.

Pubblicare un libro di poesie

Se siete dei poeti affermati o semplicemente degli aficionados e desiderate pubblicare un libro di poesie su Rivoltaletteraria, ci renderete felici. Ricordatevi che il nostro scopo è costruire una piattaforma di informazione, cultura e arte letteraria autonoma, e soprattutto accessibile gratuitamente a qualsiasi lettore.

Puoi pubblicare un libro di poesie in formato PDF nell’apposita categoria di questo blog. Al giorno esatto della stesura dell’articolo nr 4 non vi sono raccolte di poesie pubblicate con noi. Potresti essere il primo a pubblicare un libro di poesie accessibile online ad un vasto pubblico.

Seguite le regole del vademecum per la pubblicazione ed inviateci una mail dalla pagina dei contatti per pubblicare un libro di poesie in formato PDF. Regalatevi l’opportunità di far ascoltare la vostra voce, di mandare attraverso la rete il vostro messaggio a più persone possibile. Soprattutto, all’interno di Rivoltaletteraria, vi confronterete con lettori e scrittori di poesie come voi. Contribuirete in sostanza a creare una grande comunità di artisti ed intellettuali.

Con affetto da Massimiliano Gurrieri (qui denominato anche Robespierre).

Immagine: Henry Wallis, Chatterton, 1856. Olio su tela. Londra, Tate Britain.